Sostieni la Ricerca

Statistiche sui tumori 2005

da | Dic 22, 2005 | News, Varie

Pubblichiamo di seguito le statistiche sui tumori fino al 2005.

Si consiglia di affrontare la lettura confrontando i presenti dati con quelli più aggiornati presenti alla pagina sulle statistiche sui tumori

Il trattamento del tumore rappresenta uno dei principali settori di bisogni insoddisfatti in Europa e in tutte le altre aree del mondo. Anche se le cause dei tumori variano, tutti sono associati ad una perdita del controllo della crescita cellulare. Il tumore è una delle principali cause di morbilità e mortalità in tutto il mondo, con oltre 1,4 milioni di casi negli Stati Uniti nel 2005, con una incidenza simile in Europa. Nella società occidentale, una persona su quattro muore di tumore. Purtroppo, i tassi di sopravvivenza in Europa per la più comune forma di tumore restano inferiori a quelli degli Stati Uniti, con quasi un milione di decessi all’anno. Queste cifre non comprendono la diagnosi di carcinoma in situ (preinvasive), e la stima di un milione di casi di tumore della pelle, non melanoma, che saranno diagnosticati nel 2005.
Il tumore non incide ugualmente su tutte le razze, sia in termini di incidenza che di gravità. Le statistiche americane indicano che gli afro-americani hanno più probabilità di morire di tumore delle persone di qualsiasi altra razza o gruppo etnico. Dal 1997 al 2001, la media annuale del tasso di mortalità per tutti i tumori, considerati nel loro insieme, è stata maggiore per gli afro-americani, seguiti da americani bianchi, ispanici, indiani d’America / Alaska Nativi, asiatici e / Pacific Islanders. Molti paesi, tra cui gli Stati Uniti e Regno Unito, mirano a ridurre l’incidenza del tumore e la mortalità associate, attraverso iniziative di sanità pubblica, come quelle volte a migliorare gli stili di vita.

L’incidenza dei tumori varia notevolmente in Europa, sia tra che all’interno dei diversi tipi di tumore, a causa di fattori come le variazioni ambientali e l’esposizione ad agenti cancerogeni. Di seguito, sono riportate le cifre sulla prevalenza e l’incidenza dei tumori in tutta l’UE. L’incidenza e la prevalenza dei diversi tumori in 5 anni varia notevolmente tra paesi, anche in considerazione delle differenze di dimensioni della popolazione. Queste cifre sono un’ importante indicazione del peso globale del tumore nella società europea, che è una funzione dell’incidenza e della prevalenza delle malattie, con molti trattamenti sistemici prolungati.

Stiamo ora assistendo a notevoli miglioramenti nella terapia del tumore. Tuttavia, è da sottolineare che, negli ultimi anni, i tumori più comuni, come il tumore della mammella e del colon, sono aumentati in modo significativo nella popolazione europea. La prevalenza a 5 anni indica che sono colpite più di 4 milioni di persone: questo numero rischia di aumentare notevolmente con l’aumento delle dimensioni dell’Unione Europea, e con i miglioramenti nel trattamento.

Nel corso degli ultimi due decenni, i risultati del trattamento del tumore sono migliorati notevolmente. Oltre ai progressi nel trattamento del tumore, questi miglioramenti sono dovuti ad una migliore organizzazione dei servizi, a maggiori investimenti in servizi di supporto, come la radiologia e l’anatomia patologica, e il miglioramento dei servizi di screening e di prevenzione che consentono una diagnosi precoce.